Sagra della Patata di Martinengo

Sagra della Patata di Martinengo

Domenica 20 settembre la sagra della patata di Martinengo entra nel vivo con produttori in piazza, degustazioni e sfilate in costume medievale. Dopo il successo della biciclettata di domenica 13 settembre alla scoperta della natura e dei sapori, quando una settantina di partecipanti si sono recati in visita all’azienda florovivaistica Morotti e all’azienda agricola Bassani Fabrizio, domenica 20 settembre si svolge la giornata clou della sagra dedicata al rinomato tubero di Martinengo.

Dalle 9 alle 18 produttori in piazza Maggiore e centro storico con l’esposizione e vendita della patata martinenghese e dei prodotti tipici locali insieme ad un’esposizione di antichi attrezzi del mondo contadino. Nel pomeriggio alle 15 visita guidata gratuita ai siti e monumenti storici di Martinengo, sfilata storica in costume medievale a cura del gruppo folcloristico Bartolomeo Colleoni e a seguire degustazioni e assaggi di patata a cura del rinomato chef Chicco Coria.

La mattinata del 20 settembre, dalle 8 alle 12, al bar Roby’s Cafè di Via Tadino si potrà gustare la colazione equo solidale con torte, biscotti, caffè, te, marmellate, miele e cioccolato provenienti dal commercio Equo e Solidale.

Martinengo è tradizionalmente stata una terra adatta alla coltivazione della patata, un tubero a pasta bianca con eccelse qualità organolettiche che derivano dal connubio tra microclima e tipologia di terreni locali. L’utilizzo culinario adatto per questo tipo di patata è prevalentemente quello della cottura a vapore, al forno e per la preparazione di gnocchi.

Grazie alla promozione messa in campo da Pro Loco e Comune con l’istituzione della denominazione comunale per la patata, si è riusciti a rilanciare e valorizzare la produzione locale e identitaria del tubero.