Chiese di Mornico

Comune: Mornico

Parrocchiale di S. Andrea

La Parrocchiale di Mornico è stata consacrata il 28 settembre 1929 da Mons. Angelo Giuseppe Rocalli prima di diventare Papa Giovanni XXIII. Fu costruita in stile barocco su progetto dell’architetto Barboglio sopra l’area dell’antico castello e della chiesa dei Disciplinì demolita nel 1916. Nel 1992 fu completata la facciata completandola con le due statue di Santa Valeria e di San Rocco, opere dello scultore Aiolfi e con il portale seicentesco in pietra della chiesa precedente. All’interno di particolare pregio le tele seicentesche di G. P. Cavagna, del Ronzelli e del Cotta e un quadro tardo settecentesco del Picenardi. Inoltre si distinguono per nobiltà di segno e di colore gli affreschi del bresciano Elio Coccoli (1942-1943), che per le beatitudini della cupola si avvalse dei cartoni usati per la cattedrale di La Valletta (Malta).

 

Chiesa della B. V. Addolorata

L’antica parrocchiale dedicata a sant’Andrea si trova proprio di fronte alla parrocchiale attuale, di dimensioni maggiori. La chiesa quattrocentesca, costruita all’interno del recinto fortificato medievale, conserva al suo interno una serie di affreschi ben conservati e attribuiti a diversi pittori bergmaschi, fra cui Maffiolo da Cazzano che, secondo recenti studi, potrebbe essere il committente dei dipinti e non il loro realizzatore. E’ questa una tra i gioielli d’arte più belli della bassa, reso ancor più prezioso dai restauri dell’abside del 1980.