Portici Medievali

  • Portici medievali di Martinengo

  • Portici medievali di Martinengo

  • Portici medievali di Martinengo

  • Romano - Portale con Leone di San Marco

  • Romano - Portici della Misericordia

  • Portici di Romano

I portici medievali caratterizzano alcuni dei paesi della bassa. Quelli di Martinengo e di Romano di Lombardia sono i più estesi e meglio conservati

Romano di Lombardia - I Portici della Misericordia

Portici della Misericordia Romano di LombardiaI Portici della Misericordia, nel centro di Romano di Lombardia, voluti da Bartolomeo Colleoni durante il suo dominio sul territorio (1454-1475), hanno conservato questo nome perché sopra i locali destinati alle botteghe al piano terra, vi sono degli appartamenti destinati ai più bisognosi. Questa funzionalità è mantenuta ancora oggi dall’amministrazione comunale.

Proprio all’inizio dei Portici si nota un banco in marmo, ritenuto di epoca romana, su cui nel Medioevo si vendeva il pesce: da questa funzione è rimasto il nome con cui lo si indica, nonostante lo spostamento dal centro della piazza al fianco della stessa.

Martinengo – I Portici Medievali

Portici medievali di MartinengoDi origine quattrocentesca, i portici di Martinengo sono stati costruiti a testimonianza della vocazione commerciale del borgo, sin dal Medioevo.

Si possono considerare infatti come una sorta di prolungamento della bottega vera e propria che si trovava nel locale al piano terra, dove il negoziante poteva esporre le sue merci, garantendo però sempre il libero passaggio della popolazione.

In alcuni tratti dei portici sono ancora visibili delle linee orizzontali in rilievo che ricordano il diritto di passaggio al coperto della cittadinanza. Per saperne di più sui portici di Martinengo